IRCCS CROB

31 maggio Giornata Mondiale contro il Fumo

Pubblicato il 31/05/2019

L’Irccs Crob in un video, a cura del dott. Aldo Cammarota, mostra gli effetti del fumo di sigaretta sui polmoni e invita a smettere di fumare

dott. Cammarota

 

 

 

Rionero in Vulture 31/05/2019 – Il 31 maggio è la data dedicata ogni anno alla lotta contro il fumo di sigaretta. Ogni anno l'Organizzazione Mondiale della Sanità e i partner in tutto il mondo celebrano la Giornata Mondiale senza Tabacco, evidenziando i rischi per la salute associati al consumo di tabacco e sostenendo politiche efficaci per ridurre il consumo di tabacco. La tematica di quest'anno è “il tabacco e la salute dei polmoni”. Respirare anche piccole quantità di fumo può danneggiare gravemente la salute. L’Irccs Crob partendo dalla tematica scelta per il 2019 per questa giornata di sensibilizzazione, ha inteso realizzare un video a cura del direttore del dipartimento dei servizi Aldo Cammarota, in cui si spiega la nocività del fumo per il corpo umano e in particolare per i polmoni. Nel video viene mostrato un esame diagnostico in cui si vede una sezione dei polmoni di un forte fumatore colpito da tumore. Il dott. Cammarota spiega i dati di incidenza della patologia legata fumo e i nuovi trend che vedono in aumento il consumo di sigarette da parte delle donne con implicazioni molto strette sull’aumento del rischio di contrarre il tumore al seno. Il video ha una durata totale di 4 minuti ed è reperibile sul sito dell’Istituto www.crob.it, sulla pagina YouTube accessibile anche dal sito, e sulla pagina facebook @irccscrob. L’invito dell’Irccs Crob rivolto a tutti i cittadini è di condividere il messaggio soprattutto con i fumatori. Tra i fattori di rischio che concorrono maggiormente alla perdita di anni vita in buona salute un posto di primo piano spetta al fumo di tabacco, riconosciuto dall'Oms come uno dei più gravi problemi di salute pubblica al mondo. Il fumo di sigaretta, infatti, è la principale causa di morte evitabile. Quasi 6 milioni di persone perdono la vita ogni anno per i danni da tabagismo e fra le vittime oltre 600.000 sono non fumatori esposti al fumo passivo cioè al fumo che viene inalato involontariamente da coloro che vivono a contatto con uno o più fumatori. Smettere di fumare è una scelta e l’impegno dell’Irccs Crob, non solo in questa giornata, è di sensibilizzare ed informare per scegliere consapevolmente una vita in salute.