IRCCS CROB

L’Irccs Crob si scusa con tutti i pazienti per i disagi causati dalle visite ambulatoriali di urologia.

Pubblicato il 31/07/2019
logo

Rionero in Vulture 31/07/2019 – In riferimento alle visite ambulatoriali urologiche l’Irccs Crob si scusa con tutti i pazienti che, nonostante il grande impegno profuso dall’Istituto, non sono purtroppo riusciti ad ottenere la prestazione prenotata. A seguito della rinuncia pervenuta a fine marzo da parte dell’unico candidato dell’avviso a tempo determinato, l’Irccs Crob ha espletato un avviso di mobilità regionale ed extraregionale che porterà al trasferimento di due urologi dall’Asm di Matera a partire dal 16 settembre. Nell’attesa di questo provvedimento l’Istituto ha richiesto in via straordinaria ed urgente all’Asp di Potenza di bandire un avviso per specialisti ambulatoriali di urologia. L’avviso, purtroppo, è andato deserto. Alla luce di questo esito che non portava ad alcuna soluzione, l’Irccs Crob non si è fermato ed ha messo in campo tutte le risorse a propria disposizione, consentite dalla legge, per porre rimedio. Infatti, è stato approvato in tempi brevissimi un ulteriore avviso a tempo determinato per due dirigenti medici di urologia. L’avviso sarà pubblicato sul Bur del 1 agosto e sarà trasmesso anche agli Ordini dei medici di Potenza e Matera affinché ne sia data la comunicazione più ampia possibile. Inoltre, è stata già richiesta la disponibilità dei candidati presenti nell’elenco di mobilità extraregionale a voler venire a lavorare all’Irccs Crob e si è in attesa di risposte. Ancora, l’Irccs Crob ha in essere una convenzione con l’Asm di Matera per le prestazioni consulenziali da svolgere a Rionero. Purtroppo, al fine di consentire la fruizione delle ferie estive, l’equipe di urologia dell’Asm ha comunicato l’impossibilità di coprire i turni previsti al Crob per i mesi estivi. In ogni caso, ai pazienti che presentano situazioni particolari che necessitano imprescindibilmente dell’intervento di un urologo, come già fatto nel mese di luglio, saranno garantite due date. I pazienti individuati dagli specialisti saranno contattati dal personale del Crob. l’Istituto continuerà ad aggiornare periodicamente la cittadinanza sugli sviluppi della vicenda auspicando una soluzione nel più breve tempo possibile.