IRCCS CROB

Riapre l’urologia dell’Irccs Crob

Pubblicato il 22/11/2019

Dal 2 dicembre riprende l’attività ambulatoriale. Precedenza al recupero delle prestazioni rinviate

crob

Rionero in Vulture 22/11/2019 – La direzione dell’Irccs Crob annuncia di aver stipulato giovedì 21 novembre, il primo contratto a tempo indeterminato nella disciplina di urologia con il dott. Ferdinando Di Giacomo. Da lunedì 2 dicembre riprenderanno le prestazioni di urologia ambulatoriali. Il dott. Di Giacomo torna al Crob a seguito di un avviso di mobilità regionale ed extraregionale indetto dall’Istituto, dopo aver arricchito il suo bagaglio di competenza e professionalità come chirurgo urologo nell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro. Di Giacomo, infatti, dal 2014 ha svolto la sua attività al Crob con incarico professionale al day surgery urologico. A partire dal 2 dicembre la priorità sarà il recupero di tutte le prestazioni ambulatoriali non effettuate nei mesi scorsi, a causa della mancanza di personale medico. Tutti i pazienti rientranti negli elenchi saranno ricontattati per fissare una nuova data. Al termine del percorso di recupero delle visite pregresse, saranno nuovamente aperte le agende di prenotazione al Cup regionale. La direzione dell’Irccs Crob, scusandosi ancora per l’increscioso inconveniente, auspica nei primi mesi del 2020 di poter riaprire a pieno regime, anche le prestazioni di chirurgia urologica dopo aver espletato il concorso, in essere, per l’assunzione di ulteriori urologi. Al dott. Di Giacomo e alla sua futura equipe vanno gli auguri del Crob per un proficuo lavoro affinché, il Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata possa riacquistare quei livelli di eccellenza ed efficienza degni di un Irccs.