L'IRCCS CROB

L'IRCCS CROB è stato riconosciuto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, con Decreto Ministeriale del 10 Marzo 2008 (G.U. n.71 del 25-3-2008).
Il "riconoscimento del carattere scientifico", ottenuto in Italia da 19 Istituti pubblici e 24 privati, è la procedura attraverso cui le realtà ospedaliere emergenti, che trattano particolari patologie di rilievo nazionale, vengono qualificate come IRCCS.
Il 9 dicembre 2015 il Ministero della Salute ha confermato il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata per la disciplina "oncologia" (G.U. n. 4 del 07/01/2016).
l'IRCCS CROB di Rionero rappresenta per il Mezzogiorno il terzo polo oncologico a carattere scientifico insieme all'Istituto nazionale tumori Fondazione Giovanni Pascale di Napoli e all'Istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari. In tutta Italia gli IRCCS monotematici oncologici sono 11 (9 pubblici, 2 privati).
L'acronimo IRCCS sta ad indicare gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, ossia quegli ospedali di eccellenza che perseguono finalità di ricerca nel campo biomedico ed in quello della organizzazione e gestione dei servizi sanitari, ai quali viene conferito un finanziamento statale (che va ad aggiungersi a quello regionale), indirizzato esclusivamente allo svolgimento della attività di ricerca relativa alle materie riconosciute, attività che deve necessariamente essere finalizzata ad applicazioni terapeutiche.

LE PRINCIPALI TAPPE

1987 - il Piano Sanitario Regionale prevede di dotare il Servizio Sanitario Regionale di un polo oncologico di alta specialità a carattere scientifico.

Maggio 1989 - con la Legge Regionale n. 13 del 23 maggio 1989, nasce di fatto il Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata.

Aprile 1998 - inizio attività e passaggio dell'ospedale dalla USL1 al CROB; convenzione con l'Istituto Nazionale Tumori di Milano (INT).

Giugno 2003 - nuova Sperimentazione Gestionale tra CROB e INT di Milano (approvata dalla delibera n. 1108).

Ottobre 2005 - la Regione Basilicata con la D.G.R. n. 2104, istituisce la Rete Oncologica Regionale da attuarsi mediante il coordinamento e l'integrazione funzionale dei servizi oncologici del CROB, dell'A.O. San Carlo di Potenza e dell'Azienda ASL4 di Matera. La Conferenza permanente dei D.G. è coordinata dall'Amministratore Unico del CROB.

Giugno 2007 - la Regione Basilicata, con le deliberazioni di Giunta n. 347 del febbraio 2001 e n. 861 del giugno 2007, sostiene il riconoscimento del CROB in IRCCS.

Marzo 2008 - il CROB è riconosciuto, con Decreto del Ministero della Salute del 10 marzo 2008, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

Marzo 2013: il Ministero della Salute con decreto del 19 marzo 2013, conferma il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS CROB.

Dicembre 2015: il Ministero della Salute con decreto del 9 dicembre 2015, conferma il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS CROB.

Novembre 2018: Il Ministero della Salute con decreto del 26 novembre 2018, conferma il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS CROB.

ALCUNI NUMERI

Sono attivi  92 posti letto, di cui 84 per acuti (68 per ricoveri ordinari, 16 per  ricoveri diurni) e 8 posti letto per le Cure Palliative. 
Sono presenti le seguenti unità operative per :

  • Chirurgia ad indirizzo addominale
  • Urologia
  • Chirurgia Toracica
  • Endoscopia
  • Chirurgia della Testa e del Collo
  • Endocrino Chirurgia
  • Anestesia e Rianimazione
  • Terapia del Dolore
  • Oncologia Ginecologica
  • Chirugia Plastica
  • Chirurgia Senologica
  • Oncologia Medica
  • Ematologia e Trapianto Cellule Staminali
  • Cure Palliative
  • Anatomia Patologica
  • Diagnostica per Immagini
  • Laboratorio di Analisi Cliniche
  • Radioterapia
  • Medicina Nucleare
  • Direzione Sanitaria di Presidio
  • Servizio di Cardiologia
  • Farmacia
  • Servizio di Nefrologia e Dialisi
  • Epidemioloogia Clinica, Biostatistica e Registro Tumori
  • Laboratori di Ricerca