L'IRCCS CROB

L'IRCCS CROB è stato riconosciuto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, con Decreto Ministeriale del 10 Marzo 2008 (G.U. n.71 del 25-3-2008).
Il "riconoscimento del carattere scientifico", ottenuto in Italia da 19 Istituti pubblici e 24 privati, è la procedura attraverso cui le realtà ospedaliere emergenti, che trattano particolari patologie di rilievo nazionale, vengono qualificate come IRCCS.
Il 9 dicembre 2015 il Ministero della Salute ha confermato il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata per la disciplina "oncologia" (G.U. n. 4 del 07/01/2016).
l'IRCCS CROB di Rionero rappresenta per il Mezzogiorno il terzo polo oncologico a carattere scientifico insieme all'Istituto nazionale tumori Fondazione Giovanni Pascale di Napoli e all'Istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari. In tutta Italia gli IRCCS monotematici oncologici sono 11 (9 pubblici, 2 privati).
L'acronimo IRCCS sta ad indicare gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, ossia quegli ospedali di eccellenza che perseguono finalità di ricerca nel campo biomedico ed in quello della organizzazione e gestione dei servizi sanitari, ai quali viene conferito un finanziamento statale (che va ad aggiungersi a quello regionale), indirizzato esclusivamente allo svolgimento della attività di ricerca relativa alle materie riconosciute, attività che deve necessariamente essere finalizzata ad applicazioni terapeutiche.

LE PRINCIPALI TAPPE

1987 - il Piano Sanitario Regionale prevede di dotare il Servizio Sanitario Regionale di un polo oncologico di alta specialità a carattere scientifico.

Maggio 1989 - con la Legge Regionale n. 13 del 23 maggio 1989, nasce di fatto il Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata.

Aprile 1998 - inizio attività e passaggio dell'ospedale dalla USL1 al CROB; convenzione con l'Istituto Nazionale Tumori di Milano (INT).

Giugno 2003 - nuova Sperimentazione Gestionale tra CROB e INT di Milano (approvata dalla delibera n. 1108).

Ottobre 2005 - la Regione Basilicata con la D.G.R. n. 2104, istituisce la Rete Oncologica Regionale da attuarsi mediante il coordinamento e l'integrazione funzionale dei servizi oncologici del CROB, dell'A.O. San Carlo di Potenza e dell'Azienda ASL4 di Matera. La Conferenza permanente dei D.G. è coordinata dall'Amministratore Unico del CROB.

Giugno 2007 - la Regione Basilicata, con le deliberazioni di Giunta n. 347 del febbraio 2001 e n. 861 del giugno 2007, sostiene il riconoscimento del CROB in IRCCS.

Marzo 2008 - il CROB è riconosciuto, con Decreto del Ministero della Salute del 10 marzo 2008, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

Marzo 2013: il Ministero della Salute con decreto del 19 marzo 2013, conferma il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS CROB.

Dicembre 2015: il Ministero della Salute con decreto del 9 dicembre 2015, conferma il riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS CROB.

ALCUNI NUMERI

Sono attivi  92 posti letto, di cui 84 per acuti (68 per ricoveri ordinari, 16 per  ricoveri diurni) e 8 posti letto per le Cure Palliative. 
Sono presenti le seguenti unità operative per :

  • Chirurgia ad indirizzo addominale
  • Urologia
  • Chirurgia Toracica
  • Endoscopia
  • Chirurgia della Testa e del Collo
  • Endocrino Chirurgia
  • Anestesia e Rianimazione
  • Terapia del Dolore
  • Oncologia Ginecologica
  • Chirugia Plastica
  • Chirurgia Senologica
  • Oncologia Medica
  • Ematologia e Trapianto Cellule Staminali
  • Cure Palliative
  • Anatomia Patologica
  • Diagnostica per Immagini
  • Laboratorio di Analisi Cliniche
  • Radioterapia
  • Medicina Nucleare
  • Direzione Sanitaria di Presidio
  • Servizio di Cardiologia
  • Farmacia
  • Servizio di Nefrologia e Dialisi
  • Epidemioloogia Clinica, Biostatistica e Registro Tumori
  • Laboratori di Ricerca