Ospedale Donna

PROGETTO OSPEDALE DONNA
Bollini rosa agli ospedal i italiani vicini alle donne

bollini ospedale donna

Il progetto, voluto dall'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), è volto a identificare delle realtà clinico e/o scientifiche fortemente all’avanguardia nel panorama sanitario italiano al fine di facilitare la scelta del luogo di cura da parte delle donne.
Alle strutture ospedaliere che possiedono i requisiti identificati dall’Osservatorio sono assegnati dei bollini rosa che attesteranno il loro impegno nei confronti delle malattie femminili.
L’obiettivo di questa iniziativa, è premiare le strutture che già possiedono caratteristiche a misura di donna e incentivare le altre ad adeguarsi nel tempo ai parametri definiti dall’Osservatorio.
Il progetto è rivolto a tutte le Strutture (singola Azienda/Presidio Ospedaliero/Casa di Cura accreditata) e agli Ospedali in lingua italiana all’estero.
All'IRCCS CROB sono stati assegnati, nel 2008, n.2 BOLLINI ROSA

Lettera di attribuzione dei bollini rosa all'IRCCS CROB (leggi)

Visita il sito dell' Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) www.ondaosservatorio.it
 

Comunicato e Rassegna Stampa

 

PROGETTO OSPEDALE DONNA

Lunedì 26/10/09 l’IRCCS-CROB di Rionero in Vulture ha ospitato due eminenti personalità del mondo sanitario nazionale al femminile, le dott.sse Maria Antonietta Nosenzo e Marta Confalonieri, esponenti della Commissione Istituzionale di O.N.Da (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna) che ha riconosciuto al Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata una attenzione particolare nei confronti delle donne ricoverate.
Per questi motivi all’Irccs-Crob sono stati assegnati due bollini rosa nell’ambito del progetto OspedaleDonna 2008.
La visita rientra tra quelle programmate da O.N.Da, sorte allo scopo di verificare le eccellenze al femminile riscontrabili nelle strutture sanitarie italiane.La Commissione è stata ricevuta dal Direttore Generale, dott. Rocco Maglietta, dal Direttore Sanitario, dott. Giovanni Bochicchio, dal Direttore Amministrativo, dott. Maria Mariani e dai direttori dei Dipartimenti.
Oltre alla visita ai reparti sanitari che per il lavoro di elevata competenza scientifica hanno ottenuto il riconoscimento di O.N.Da, l’incontro è stato anche occasione per comunicare agli ospiti milanesi i risultati dei dieci anni di attività degli screening oncologici promossi dalla regione Basilicata nell’ambito del progetto Basilicata Donna che per una felice coincidenza vede quale responsabile regionale per il settore cervico-uterino il dott. Maglietta, Direttore Generale dell’Irccs-Crob di Rionero.

Leggi la rassegna stampa