Organizzazione

     

ORGANIZZAZIONE

 

TITOLARI DI INCARICHI POLITICI, DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE O DI GOVERNO

Creazione sottosezione 20/12/2016

Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni - (Ai sensi dell'art 13, c. 1, lett. a),  e dell'art. 14, c. 1 bis,  lett. a), b), c), d) e) e f) del d.lgs n°33/2013)

1 bis.    Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati di cui al comma 1 per i titolari di incarichi o cariche di amministrazione, di direzione o di governo comunque denominati, salvo che siano attribuiti a titolo gratuito, e per i tiolari di incarichi dirigenziali, a qualsiasi titolo conferiti, ivi inclusi quelli conferiti discrezionalmente dall'organo di indirizzo politico senza procedure pubbliche di selezione. 

Ultimo aggiornamento 20/04/2018

 

SANZIONI PER MANCATA COMUNICAZIONE DEI DATI

Sanzioni per violazione degli obblighi di trasparenza per casi specifici - (art. 47, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

1.    La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'art. 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione della carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e di parenti entro il secondo grado, nonchè tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, dà luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento è pubblicato sul sito internet dell'amministrazione o organismo interessato.

1-bis    La sanzione di cui al comma 1 si applica anche nei confronti del dirigente che non effettua la comunicazione ai sensi dell'art. 14, comma 1-ter, relativa agli emolumenti complessivi percepiti a carico della finanza pubblica, nonché nei confronti del responsabile della mancata pubblicazione dei dati di cui al medesimo articolo. La stessa sanzione si applica nei confronti del responsabile della mancata pubblicazione dei dati di cui all'art. 4-bis, comma 2.

2.    La violazione degli obblighi di pubblicazione di cui all'art. 22, comma 2, dà luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della violazione. La stessa sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico ed il relativo compenso entro 30 giorni dal conferimento ovvero, per le indennità di risultato, entro 30 giorni dal percepimento.

3.    Le sanzioni di cui al comma 1 sono irrogate dall'Autorità nazionale anticorruzione. L'autorità nazionale anticorruzione disciplina con proprio regolamento, nel rispetto delle norme previste dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, il procedimento per l'irrogazione delle sanzioni.

Ultimo aggiornamento 08/02/2017

 

RENDICONTI GRUPPI CONSILIARI REGIONALI / PROVINCIALI     

Pubblicità dei rendiconti dei gruppi consiliari regionali e provinciali - (art. 28, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

1.    Fermo restando quanto previsto dall'art. 9-bis, le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano e le province pubblicano i rendiconti di cui all'art. 1, comma 10, del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, dei gruppi consiliari regionali e provinciali, con evidenza delle risorse trasferite o assegnate a ciascun gruppo, con indicazione del titolo di trasferimento e dell'impiego delle risorse utilizzate. Sono altresì pubblicati gli atti e le relazioni degli organi di controllo.

2.    ..............................................

Ultimo aggiornamento 27/09/2016

Obbligo non attinente all'IRCCS CROB

 

ATTI DEGLI ORGANI DI CONTROLLO     

(art. 28, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

Pubblicità dei rendiconti dei gruppi consiliari regionali e provinciali - (art. 28, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

1. Fermo restando quanto previsto dall'art. 9-bis, le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano e le province pubblicano i rendiconti di cui all'art. 1, comma 10, del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, dei gruppi consiliari regionali e provinciali, con evidenza delle risorse trasferite o assegnate a ciascun gruppo, con indicazione del titolo di trasferimento e dell'impiego delle risorse utilizzate. Sono altresì pubblicati gli atti e le relazioni degli organi di controllo.

2. ..............................................

Ultimo aggiornamento 27/09/2016

Obbligo non attinente all'IRCCS CROB


 

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI      

Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni - (art. 13, c. 1, let. b, c - d.lgs. n. 33/2013)

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi a:

a) .................................................;

b) all'articolazione degli uffici, le competenze di ciascun ufficio, anche di livello dirigenziale non generale, i nomi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici;

c) all'illustrazione in forma semplificata, ai fini della piena accessibilità e comprensibilità dei dati, dell'organizzazione dell'amministrazione, mediante l'organigramma o analoghe rappresentazioni grafiche;

d) .................................................

Ultimo aggiornamento 08/02/2017

 

TELEFONO E POSTA ELETTRONICA    

Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni - (art. 13, c. 1, lett. d - d.lgs. n. 33/2013)

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi a:

a) .................................................;

b) .................................................;

c) .................................................;

d) all'elenco dei numeri di telefono nonché delle caselle di posta elettronica istituzionali e delle caselle di posta elettronica certificate, cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta inerente i compiti istituizionali.

Ultimo aggiornamento 06/06/2017